Assegno unico figli 2021: a chi spetta, importo e ISEE

L'assegno unico figli spetta a ogni famiglia con figli a carico dal 1 luglio 2021. Un misura di sostegno per le famiglie con un'importo in base all'ISEE.
Assegno unico figli 2021: a chi spetta, importo e ISEE
L'assegno unico figli spetta a ogni famiglia con figli a carico dal 1 luglio 2021. Un misura di sostegno per le famiglie con un'importo in base all'ISEE.

L'assegno unico figli prenderà il posto di diversi bonus a sostegno delle famigliea partire dal primo luglio 2021, in vista della riforma fiscale voluta dal governo con la legge di bilancio 2021. Andiamo a vederne i requisiti.


L'assegno unico figli a chi spetta?

L'assegno unico per i figli a carico spetta a tutte le famiglie italiane, Ue e extra-comunitarie.
L'unico requisito, per chi non è italiano, è di essere regolarmente residente in Italia da almeno 2 anni.

L'assegno per i figli spetterà anche agli autonomi, che rientrano tra gli 11 milioni di nuclei familiare che verranno aiutati con questo bonus. Infatti tra le diverse tipologie di famiglia interessate troviamo:

  • famiglie con lavoratori dipendenti;
  • famiglie con lavoratori autonomi;
  • famiglie con disoccupati;
  • famiglie con contribuenti incapienti

Assegno unico figli, come funziona?

L'importo degli assegni per figli sarà composta da una quota base, tra i 200 e i 250 euro, e una quota variabile calcolata sul coefficiente ISEE, sul numero dei figli a carico, la loro età, e la presenza di eventuale disabili.

Le famiglie che hanno a carico dei disabili vedranno una maggiorazione dal 30% al 50% in base alla classificazione di condizione di disabilità.
A partire dal secondo figlio l'assegno viene maggiorato del 20%, al pari di quello che succedeva per i bonus per le famiglie numerose.

Solo per i figli fino a 18 anni?

Il bonus spetterà a tutte le famiglie con figli che rientrano nella fascia di età tra i sette mese e i 21 anni compiuti.
Verrà comunque corrisposto un assegno maggiore alle famiglie con figli minorenni, rispetto alle famiglie con figli tra i 18 e i 21 anni d'età.

Assegno unico per i figli e Reddito di cittadinanza

L'assegno non concorrerà alla formazione del reddito imponibile, e quindi potrà essere cumulato con il reddito di cittadinanza.

Quali bonus per le famiglie andranno cancellati?

La nuova manovra di bilancio vuole portare un po' di chiarezza, unendo diversi bonus in un'unica soluzione. Quelli che dovrebbero essere sostituiti dal bonus unico per la famiglia sono:

  • Assegno Nucleo Familiare (ANF);
  • Detrazione per figli a carico;
  • Bonus Bebè;
  • Bonus Mamma;
  • Assegno per il terzo figlio
Generic placeholder image
Manuel Marchetti

Co-fondatore di denaro.it e appassionato di musica, libri e anime. Vede il progetto come una possibilità di cimentarsi in qualcosa di diverso da quello fatto fino ad oggi per capire meglio il mondo e la società contemporanea.