Apple, il terzo trimestre 2019 in forte crescita

Apple ha appena confermato un utile di 22,2 miliardi di dollari nel terzo trimestre del 2019. Nessuna altra azienda è mai riuscita ad arrivare a questi utili. Ecco i 3 motivi che hanno portato a questi ottimi risultati.

Apple ha appena confermato un utile di 22,2 miliardi di dollari nel terzo trimestre del 2019. Nessuna altra azienda è mai riuscita ad arrivare a questi utili. Ecco i 3 motivi che hanno portato a questi ottimi risultati.

Apple il 28 gennaio 2020 ha ufficializzato gli utili azienda per il terzo trimestre del 2019. Non solo ha superato ampiamente le stime degli analisti, ma ha stabilito un record per il terzo trimestre più redditizio di un’azienda. I 22,2 miliardi di dollari di profitto generati nell’ultimo trimestre del 2019, sono più del totale delle entrate generate da Tesla nel corso dell’intero anno passato.

Ottimi ricavi per il 4° trimestre di Apple

Nel complesso, la società ha generato 91,8 miliardi di dollari di ricavi per il trimestre conclusosi il 28 dicembre 2019. Questo è un nuovo record per Apple, e ha spinto il prezzo delle azioni Apple oltre i 326 dollari. Se i numeri sono certamente impressionanti, ancora più importanti sono le tre ragioni principali che hanno portato a questi risultati.

iPhone 11

Il fatturato del nuovo iPhone nel trimestre preso in esame è aumentato dell’8%. In particolare grazie all’elevata domanda dei nuovi modelli di iPhone. Nonostante le numerose segnalazione di un calo delle vendite di iPhone, Apple è riuscita a fare incrementare le vendite dei nuovi modelli iPhone 11 e iPhone 11 Pro.
Chiaramente i prezzi d’ingresso più bassi di quest’anno, insieme agli aggiornamenti sia della fotocamera che dei processori, sono stati sufficiente a convincere molti consumatori ad acquistare un nuovo modello.

Ad essere onesti, le vendite degli iPhone sono ancora al di sotto del record del primo trimestre del 2017, pari a 61 miliardi di dollari. Tuttavia, Apple è riuscita a invertire la tendenza al ribasso. In particolare, se si pensa che molti utenti erano in attesa di una serie di upgrade ancora più sostanziosi come 5G e di un numero superiore di modelli.

Servizi

Una delle aree più importanti per il futuro di Apple è la crescente are dei servizi, che comprende Apple TV+, iCloud, Apple News+, AppleCare, l'App Store e Apple Music. Apple ha confermato che attualmente sono oltre 450 milioni gli abbonamenti attivi su queste piattaforme. Nell’ultimo trimestre, hanno generato 12,7 miliardi di dollari. Questo risultato, rappresenta un aumento del 17% rispetto al precedente anno.

Come segnale della crescita importante di questa divisione strategica per Apple, le proiezioni portano a 600 milioni di abbonamenti entro la fine del 2020. Questo può sembrare sorprendente, ma con 1,5 miliardi di dispositivi in commercio i margini di crescita sono ancora molto numerosi per l’azienda di Cupertino.

Dispositivi wearables

Nonostante la crescita dei servizi e il predominio dell’iPhone, esiste un terzo prodotto che sta trainando Apple. Le vendite di Apple Watch e di AirPods, sono cresciute del 37% nell'ultimo trimestre. Le vendite sono state superiori ai 10 miliardi di dollari, totale che porta i dispositivi wearables a superare per la prima volta le vendite dei Mac.

Senza ombra di dubbio, è chiaro che i dispositivi wearables giocheranno sempre una maggiore area di crescita per Apple. Questo particolare è ancora più importante, se si prende in considerazione che sono sempre di più gli utenti che vogliono essere connessi in maniera più facile ai propri dispositivi. Gli Apple Watch e gli AirPods dominano le rispettive categorie di appartenenza. Non sembra così irrealistico che presto Apple possa diventare il punto di riferimento per queste due categorie.