Reddito di cittadinanza, ISEE 2021 e Draghi lo stravolgono?

Il reddito di cittadinanza potrebbe essere stravolto dall'ISEE 2021e da Draghi. I percettori del RdC riceveranno un importo ridotto o vedranno revocato il RdC.
Reddito di cittadinanza ISEE 2021 Draghi
Il reddito di cittadinanza potrebbe essere stravolto dall'ISEE 2021e da Draghi. I percettori del RdC riceveranno un importo ridotto o vedranno revocato il RdC.


I percettori del Reddito di Cittadinanza potrebbero ricevere un accredito con un importo ridotto a partire dal mese di febbraio rispetto ai mesi passati. La riduzione sarebbe più una ripercussione del nuovo ISEE 2021 piuttosto che delle disposizioni del Governo Draghi che ha già confermato nuove misure a sostegno degli italiani, come il Bonus 1000 euro.

Questa non è comunque la prima conseguenza negativa dell'ISEE sul RdC, visto che nel mese di gennaio più di 15.000 famiglie hanno perso il diritto a percepire il beneficio per il mancato rinnovo della DSU per l'ISEE 2021. 


Cerchiamo di fare chiarezza su quello che potrebbero essere i cambiamenti per chi ha diritto al RdC nel 2021.

Reddito di cittadinanza e ISEE 2021

Anche se l'esecutivo del nuovo Governo Draghi sembrerebbe voler confermare il RdC come misura a sostegno delle famiglie in difficoltà, il 2021 è iniziato con un paio di episodi negativi collegati all'ISEE 2021.

I beneficiari del RdC dovevano rinnovare l'ISEE per il 2021 entro il 31 gennaio, per continuare a ricevere regolarmente i pagamenti della prestazione. Molti non hanno rispettato il termine per il rinnovo, ma anche chi l'ha fatto potrebbe ricevere delle notizie poco piacevoli.

Reddito di cittadinanza con importo ridotto a febbraio

Febbraio 2021 è il primo mese in cui gli importi del Reddito di Cittadinanza, e della pensione di cittadinanza, faranno riferimento alle dichiarazioni presentate con la DSU di gennaio, che sarà in corso di validità fino al 31 dicembre 2021.

Il ricalcolo dell'importo del RdC, che potrebbe essere ridotto ma anche maggiorato, dipenderà dall'aggiornamento dei dati e della situazione economica e patrimoniale del beneficiario.
Nei casi in cui siano riscontrate gravi difformità il versamento potrebbe essere anche sospeso per tutto il 2021.

L'importo che si riceverà a partire da questo mese corrisponderà a quella che l'INPS riconoscerà per tutto il 2021; sempre che non ci siano nuove e ulteriori modifiche alle condizioni alla situazione economica.

Revoca del Reddito di cittadinanza a gennaio

A gennaio si sono visti i primi problemi per chi ha rinnovato la DSU per l'ISEE 2021 nella speranza di continuare a ricevere il RdC.

Secondo i dati dell'INPS il beneficio è stato revocato a oltre 15.000 famiglie, in prevalenza per la mancanza di uno, o più requisiti, necessari per continuare a percepire il RdC. Buona parte dei casi presentava infatti delle dichiarazioni non conformi per quello che concerne i redditi derivanti da attività lavorativa, e il patrimonio mobiliare.

Decadenza del Reddito di Cittadinanza a causa dell'ISEE 2021, perché?

È prevista la decadenza del Reddito di Cittadinanza nel caso in cui l'ISEE 2021 indichi un reddito ISEE superiore ai 9.360 euro, oppure un reddito inferiore ma con redditi superiori ai limiti previsti per il nucleo familiare nel DSU.   

Nel caso in cui il RdC sia stato revocato per questo motivo si dovrà attendere almeno un anno per richiedere nuovamente il beneficio. Tale richiesta sarà paragonata a una nuova prima richiesta del RdC.


Generic placeholder image
Manuel Marchetti

Co-fondatore di denaro.it e appassionato di musica, libri e anime. Vede il progetto come una possibilità di cimentarsi in qualcosa di diverso da quello fatto fino ad oggi per capire meglio il mondo e la società contemporanea.