Reddito di Emergenza: 4 nuove mensilità nel Decreto Sostegno?

Reddito di Emergenza, il REM dovrebbe essere prorogato per quattro nuove mensilità col prossimo Decreto Sostegno. Tutti i requisiti e le modalità per la domanda.
Reddito di Emergenza Decreto Sostegno
Reddito di Emergenza, il REM dovrebbe essere prorogato per quattro nuove mensilità col prossimo Decreto Sostegno. Tutti i requisiti e le modalità per la domanda.


Sarebbe ormai una certezza la proroga del Reddito di Emergenza con il prossimo Decreto Sostegno per almeno quattro mensilità nel 2021.

L'incontro tra il ministro del Lavoro Andrea Orlando, e il titolare dell'Economia Daniele Franco degli ultimi giorni dovrebbe essere proprio servito per pianificare gli ultimi dettagli del REM all'interno del DL Sostegno, oltre al potenziamento​ dei fondi a disposizione per il Reddito di Cittadinanza.


Poche novità per quello che riguardano i requisiti e le modalità di domanda del REM per il 2021.

Reddito di emergenza 2021: quanto dura?

Il Reddito di Emergenza dovrebbe durare per quattro mensilità nel 2021. I beneficiari potrebbero vedersi erogare il sussidio verso la fine aprile, anche se al momento non ci sono indiscrezioni sulle date esatte.

Il Governo Draghi si sta muovendo velocemente, dopo aver ottenuto la fiducia alla camera, quindi potrebbe anche esserci un'accelerazione dei tempi come tutti sperano.

Il Reddito di Emergenza dovrebbe avere un importo tra i 400 euro e i 800 euro al mese a seconda del numero dei membri del nucleo familiare.

Reddito di emergenza: i requisiti

Non ci sono molte indiscrezioni per quello che riguardano i requisiti per il REM 2021, ma molto probabilmente non saranno molto diversi da quelli previsti per il Decreto Ristori Quester.

Il richiedente del REM deve possedere i requisiti di legge:

  • deve essere residente in Italia al momento della domanda
  • avere un ISEE 2021 del nucleo familiare inferiore a 15.000 euro
  • poter contare su un reddito familiare inferiore a quello che spetta con la mensilità del REM
  • avere un patrimonio mobiliare familiare per l'anno 2019 con un valore inferiore a 10.000 euro, aumentato di 5.000 euro per ogni membro del nucleo familiare successivo al primo, fino a un massimo di 20.000 euro. Il valore massimo può essere incrementato di altri 5.000 euro in presenza di un membro della famiglia con disabilità grave o non autosufficiente secondo i criteri ISEE.

Col DL Sostegno si dovrebbe vedere anche uno stanziamento di 1 miliardo di euro di fondi per il Reddito di Cittadinanza.

Decreto Sostegno

Reddito di emergenza: domanda

A chi sono già state erogate delle mensilità REM nel 2020 verranno pagate in automatico le nuove mensilità per il 2021; non dovrà quindi fare domanda.

Chi non ha mai ricevuto il REM dovrà invece inoltrare una domanda per permettere all'INPS di constatare se ha i requisiti necessari.

Per l'invio delle domanda per il REM 2021 in modalità telematica si dovrà accedere con le proprie credenziali al portale INPS, o presentarla con l'aiuto degli istituti di Patronato.

Reddito di emergenza: le parole del MiSE

Il MiSE, il Ministero dello Sviluppo Economico ha voluto rassicurare tutte le famiglie in difficoltà sul futuro del REM e di altre forme di sostegno al reddito in questi momenti così complicati:

"Il decreto sostegno prevederà interventi calibrati sui danni economici effettivamente subiti, prendendo a riferimento un'intera annualità e non singole mensilità ... altre interpretazioni, come quella dei due mesi 2020 per il calcolo dei danni, sono fuorvianti e prive di fondamento".


Generic placeholder image
Manuel Marchetti

Co-fondatore di denaro.it e appassionato di musica, libri e anime. Vede il progetto come una possibilità di cimentarsi in qualcosa di diverso da quello fatto fino ad oggi per capire meglio il mondo e la società contemporanea.