Tesla in calo, bruciati 234 miliardi in borsa in un mese

Tesla in forte ribasso, nell'ultimo mese l'azienda di Elon Musk ha bruciato 234 miliardi di dollari alla borsa di Wall Street. Possibile bolla sgonfiata?
Tesla bruciati 234 miliardi
Tesla in forte ribasso, nell'ultimo mese l'azienda di Elon Musk ha bruciato 234 miliardi di dollari alla borsa di Wall Street. Possibile bolla sgonfiata?


Le azioni Tesla hanno chiuso in calo nell'ultimo mese bruciando in tutto 234 miliardi di dollari sulla borsa di Wall Street.

Dopo l'impennata delle azioni Tesla negli ultimi mesi, che avevano contribuito a far entrare le azioni TSLA nel prestigioso S&P 500, il paniere delle 500 aziende statunitensi a maggiore capitalizzazione, il 2021 sembra essere un anno meno performante.


L'azienda leader, nel settore delle auto elettriche, chiude in calo del -3,78%, facendo registrare la chiusura più bassa degli ultimi tempi.

Tesla: cos'è successo alle azioni TSLA in borsa?

L'andamento delle azioni TSLA a Wall Street assomiglia delle montagne russe. Dopo aver visto raddoppiare il valore delle azioni tra novembre 2020 e i primi giorni di gennaio 2021, passando da 400 a 900 dollari per azione, adesso sembra essere arrivato il momento di una fase ribassista molto marcata.

La chiusura di venerdì 5 marzo ha fatto registrare il valore minimo, pari a 540,94 dollari, per poi chiudere la giornata con un valore di 597,95 dollari.

La fase ribassista delle azioni TESLA ha portato l'azienda ad avere una capitalizzazione attuale di 574 miliardi di dollari, bruciando 234 miliardi di dollari nelle ultime quattro settimane.

Si sgonfia la bolla di Tesla?

Molti analisti avevano ipotizzato una bolla speculativa sulla capitalizzazione dell’azienda dopo la sua entrate nello S&P 500, e quindi questa potrebbe essere vista con una flessione fisiologica del valore delle azioni TSLA che potrebbero stabilizzarsi sul loro vero valore di mercato.

I numeri di Tesla

La capitalizzazione di TESLA è la più elevata tra quelle delle compagnie automobilistiche quotate in borsa. Se questa circostanza l'ha favorita fino a questo momento non è detto che la cosa continuerà anche in futuro.

L'azienda di Elon Musk stenta ancora a decollare anche se il 2020 è stato il primo anno in cui non ha chiuso in perdita. I numeri non sono comunque dalla parte di Tesla, che ha avuto nel 2020 un utile di soli 721 milioni di dollari su un fatturato di 31,5 miliardi di dollari.


Generic placeholder image
Manuel Marchetti

Co-fondatore di denaro.it e appassionato di musica, libri e anime. Vede il progetto come una possibilità di cimentarsi in qualcosa di diverso da quello fatto fino ad oggi per capire meglio il mondo e la società contemporanea.