Bonus Tiroide INPS: a chi spetta l'assegno d'indennità?

Bonus Tiroide INPS: a chi spetta l'assegno d'indennità? Tutte le informazioni per chiedere all'INPS il bonus tiroide incluse la percentuale di invalidità.
Bonus Tiroide INPS
Bonus Tiroide INPS: a chi spetta l'assegno d'indennità? Tutte le informazioni per chiedere all'INPS il bonus tiroide incluse la percentuale di invalidità.


Il Bonus Tiroide INPS è un'indennità corrisposta a chi ha un'invalidità superiore al 74% causata da un disturbo della tiroide. Il Bonus Tiroide 2020 prevede un assegno INPS con un importo da 286,81 euro a 550 euro in base all'invalidità riconosciuta da una commissione medica dell’INPS.


Andiamo a esaminare come funziona il Bonus per la tiroide, i requisiti che fanno capire chi ne ha diritto e come richiederlo.

Bonus Tiroide INPS chi ne ha diritto

Il bonus INPS tiroide è un'indennità economica che spetta a chi soffre di un ipotiroidismo grave con compenso neuropsichiatrico e un ipoparatiroidismo che non risponde ai trattamenti accertato da una Commissione Medica dell'INPS.

Valore dell'assegno mensile del Bonus Tiroide

A chi è stata riconosciuta un'invalidità causata dalla tiroide verrà erogato un assegno mensile dall'INPS. La pensione per la tiroide per il 2021 ha questi importi:

  • 286,01 euro per chi ha un'invalidità dal 74% al 99%
  • 520,29 euro per chi non è autonomo e necessità di assistenza continua
  • 550 euro per chi ha un'invalidità del 100%

Bonus Tiroide INPS come richiederlo

Per richiedere il bonus per la tiroide è necessario presentare una domanda di invalidità civile all'INPS. È possibile richiederla dopo aver ottenuto dal proprio medico curante i certificati medici che attestino le patologie legate alla tiroide. 

Documenti per la domanda del bonus

La domanda per richiedere il bonus per la tiroide può essere presentata a un patronato o direttamente sul sito INPS. 

I malati di tiroide dovranno avere questi documenti con se al momento di presentare la domanda:

  • documento di riconoscimento valido
  • codice IBAN
  • redditi conseguiti nell'anno precedente
  • verbale d'invalidità (se già riconosciuta)
  • data di matrimonio (se coniugato)
  • dati anagrafici del richiedente

Documenti da portare alla Commissione medica dell'INPS

Dopo che l'INPS avrà esaminato i documenti inviati si riceverà, con una mail o un sms, la convocazione per la visita medica da parte della Commissione medica dell'INPS.  Il giorno della visita bisognerà portare questi documenti

  • l’ecografia tiroidea per gozzo semplice, gozzo nodulare, ipotiroidismo o tiroiditi
  • altri documenti specifici per le patologie indicate
  • la prova di TSH
  • il proprio documento d'identità in corso di validità
  • la propria tessera sanitaria
  • il certificato del medico in originale inviato con la domanda per il bonus

Dopo la visita si riceveranno il verbale della commissione medica in cui saranno indicati, oltre ai propri dati sanitari, il giudizio finale con la percentuale di invalidità

Patologie riconosciute per Bonus Tiroide INPS

Le patologie che vengono riconosciute dalla Commissione Sanitaria INPS per il Bonus Tiroide sono:

  • carcinomi tiroidei
    • carcinoma papillare della tiroide
    • carcinoma follicolare della tiroide
    • carcinoma midollare della tiroide
    • carcinoma anaplastico della tiroide
  • gozzo
  • ipotiroidismo
  • ipertiroidismo

Bonus Tiroide INPS e legge 104/92

Assieme alla domanda per l'invalidità civile necessaria per il Bonus tiroide, i lavoratori dipendenti possono richiedere anche i benefici della legge 104/92.

Questi sono:

  • riposi giornalieri di 1 ora o 2 ore, in base all’orario lavorativo
  • 3 giorni di permesso mensile frazionabili in ore
  • congedo straordinario retribuito, fino ad un massimo di 2 anni nella vita lavorativa
  • rifiuto del trasferimento di sede
  • rifiuto al lavoro notturno


Generic placeholder image
Manuel Marchetti

Co-fondatore di denaro.it e appassionato di musica, libri e anime. Vede il progetto come una possibilità di cimentarsi in qualcosa di diverso da quello fatto fino ad oggi per capire meglio il mondo e la società contemporanea.