Caro bollette: aumento bolletta luce +17% bolletta gas +27%

Caro bollette, per il terzo trimestre si prevede un aumento della bolletta luce del +17% e della bolletta gas del +27%. Aggiornamenti ufficiali dal 1 luglio.
Caro bollette: aumento bolletta luce +17% bolletta gas +27%
Caro bollette, per il terzo trimestre si prevede un aumento della bolletta luce del +17% e della bolletta gas del +27%. Aggiornamenti ufficiali dal 1 luglio.




Il caro bollette torna a far preoccupare le famiglie italiane e le aziende. A causa della decisione della Russia del 16 giugno 2022, di tagliare le forniture a Germania e Italia, si è visto un aumento dei prezzi di gas ed elettricità sui mercati internazionali che non accennano a fermarsi.

Si assisterà a un inevitabile aumento delle bollette, anche se il governo ha varato un nuovo decreto governativo mercoledì scorso con cui ha abolito gli oneri di sistema.

Questo dopo un periodo di tre mesi, da aprile a giugno, in cui si aveva visto un calo del 10% circa dei prezzi delle bollette.

Caro bollette, i nuovi aumenti dal 01/07/2022

Secondo Nomisma energia, società di consulenze economiche, si potrebbero vedere degli aumenti già a partire dal primo luglio, rispettivamente del 17% per la bolletta luce e del 27% per la bolletta gas.

Questo porterà una famiglia tipo a una spesa maggiore su base annua di circa 194,4 euro per la bolletta della luce e di 462 euro per la bolletta del gas.

Questa la dichiarazione del presidente Davide Tabarelli:

"I prezzi di gas e elettricità sui mercati internazionali sono esplosi dopo la decisione della Russia del 16 giugno scorso di tagliare le forniture alla Germania e all'Italia. Inevitabilmente, ci si attende un forte rialzo sulle bollette, diversamente da quanto accaduto ad aprile quando avevano segnato un -10%. Ora si torna sul trend di crescita."

Preoccupante anche la dichiarazione del Codacons:

"Se saranno confermati i rincari del 17% per la luce e 27% per il gas a partire dal prossimo luglio ogni singola famiglia dovrà mettere in conto una maggiore spesa per le forniture di energia per complessivi 657 euro su base annua. Una mazzata che va ad aggiungersi agli altri aumenti di spesa per le bollette causati dai rincari delle tariffe che si susseguono in Italia dalla fine del 2021. Per tale motivo riteniamo insufficienti i provvedimenti fin qui adottati dal Governo, che nonostante gli oltre 30 miliardi di euro spesi per contrastare il caro-bollette non ha saputo fermare l'abnorme crescita delle tariffe, e ribadiamo l'esigenza di tornare a prezzi amministrati dell'energia, unica strada percorribile per salvare i bilanci di milioni di famiglie e imprese".


Claudio Marchetti, autore
Claudio Marchetti

Imprenditore nel settore dell'editoria digitale, è co-fondatore del progetto denaro.it. Appassionato di comunicazione e ottimizzazione per i motori di ricerca. Lo sviluppo di denaro.it è stato dettato da una sfida personale nell'andare a creare un nuovo progetto editoriale nel panorama italiano.