Crollo criptovalute, perché oggi il crollo delle crypto?

Crollo criptovalute, perché oggi è avvenuto un crollo delle crypto che ha investito le maggiori criptovalute? I motivi perchè le criptovalute stanno crollando.
Crollo criptovalute, perché oggi il crollo delle crypto?
Crollo criptovalute, perché oggi è avvenuto un crollo delle crypto che ha investito le maggiori criptovalute? I motivi perchè le criptovalute stanno crollando.


A cosa è dovuto il crollo criptovalute oggi? Molti imputano il crollo delle Crypto allo scoppio della bolla delle monete virtuali annunciato più volte da economisti e broker finanziari, ma ad oggi è difficile avere questa certezza.

Le crypto sono famose per l'alta volatilità e la loro grande oscillazione di prezzo, che hanno fatto la fortuna di molti investitori, ma la flessione del mercato degli ultimi mesi è un evento davvero fuori dal comune.



Cerchiamo di analizzare i fattori che hanno portato alla crisi delle criptovalute.

Crollo criptovalute oggi, perché?

Perché abbiamo assistito a un crollo della criptovalute? Gli alti livelli di volatilità sono una costante per tutte le cryptovalute, ma questo non basta di certo a spiegare il crollo a cui abbiamo assistito. I fattori che hanno portato a un generale crollo delle crypto sono diversi, ma tra i più importanti possiamo elencare:

  • inflazione
  • incertezza della situazione economica globale
  • rialzo dei tassi di interesse

L'inflazione del mercato

In seguito ai recenti eventi gli investitori delle crypto sembrano ritenere che l'inflazione sia il principale responsabile di questo crollo. Inoltre, si ritiene che un maggiore livello di inflazione possa causare una recessione, con conseguente diminuzione della situazione economica globale. Gli investitori hanno dimostrato la loro preoccupazione con un massiccio sell-off dei loro asset, facendo crollare il valore del bitcoin e di moltissime altre criptovalute.

L'incertezza della situazione economica globale

L'incertezza che ha interessato la situazione economica globale nell'ultimo anno ha portato più e più volte gli investitori a vendere i propri asset in maniera massiccia. Questo, ovviamente, vale anche per altri asset speculativi, non solo per il mercato delle criptovalute che comunque è sempre stato soggetto ad alti livelli di volatilità.

Il rialzo dei tassi di interesse

Il rialzo dei tassi di interesse è senz'altro un'altro dei fattori che ha influito maggiormente sul crollo delle crypto. Gli annunci della banca centrale degli Stati Uniti d'America (la Federal Reserve System) e della Banca Centrale Europea (Bce) hanno reso poco felici le prospettive per l'immediato futuro.

Crollo Bitcoin

Il crollo di Bitcoin ha raggiunto e, sorpassato, i livelli minimi di dicembre 2020 con un valore del Bitcoin attuale sotto i 20.000 dollari.Una perdita di circa il 70% del valore massimo raggiunto a novembre 2021 quando un singolo Bitcoin valeva oltre 64.000 dollari.

Gli esperti del settore non prevedono un ritorno ai livelli precedenti al crollo immediato. Alex Pack, un managing partner di Hack VC, un fondo di criptovalute, ha commentato la risoluzione della situazione attuale:

Uno o due anni è quello che dicono tutti ... Ed è quello che stiamo dicendo alle società presenti nel nostro portafoglio: assicuratevi di avere due anni di spazio per attutire il colpo”.