Dopo il primo messaggio del reddito di cittadinanza

Dopo il primo messaggio del reddito di cittadinanza, cosa fare per essere sicuri di poter ritirare la propria carta di cittadinanza passo per passo.
Dopo il primo messaggio del reddito di cittadinanza
Dopo il primo messaggio del reddito di cittadinanza, cosa fare per essere sicuri di poter ritirare la propria carta di cittadinanza passo per passo.


Dopo il primo messaggio del reddito di cittadinanza, è necessario attendere circa una settimana prima di poter ritirare la carta RdC. Per il ritiro sono necessarie le credenziali ricevute e un documento di riconoscimento.

Come comportarsi dopo il primo messaggio del reddito di cittadinanza.

Il Reddito di Cittadinanza è una misura di sostegno rivolta a chi è al momento in difficoltà economiche. È una delle principali indennità usate a seguito dell'emergenza Covid-19.

Questa misura è prevista per la prima volta nella Legge di Bilancio 2019. Viene in seguito disciplinata con il Decreto Legge 28 gennaio 20219 n.4. La misura del Reddito di Cittadinanza è stata confermata con la Legge di Bilancio 2020.


Richiesta del Reddito di Cittadinanza

Dopo aver presentato la domanda per il Reddito di Cittadinanza non resta che aspettarne l'esito. Ma cosa succede dopo il primo messaggio del reddito di cittadinanza?

Il tempo necessario per poter ritirare la carta del RdC, con le credenziali ricevute, è di circa una settimana.

Rilascio della Carta di Cittadinanza

Chi ha effettuato la richiesta per la tessera del RdC nel mese corrente riceverà una risposta il mese successivo. Di solito verso il 15 del mese.

Per esempio, se si è fatta domanda per il RdC il 10 di gennaio 2021 il tempo massimo per la risposta sarà il 15 febbraio 2021. Anche se di solito i tempi sono più rapidi.

Dopo il primo messaggio del reddito di cittadinanza non resta che attendere. Dopotutto si ha già avuto accesso al Reddito di Cittadinanza.

Secondo messaggio del RdC

Il secondo messaggio del reddito di cittadinanza si riceve quando la domanda viene accolta.
Si riceverà un messaggio da parte dell'INPS o da Poste Italiane. Nel messaggio verrà indicato l'ufficio postale dove si trova la carta del RdC. Si dovrà quindi attendere circa una settimana prima di poterla ritirare.

Capita a volte di non ricevere nessuna comunicazione via SMS. Anche dopo che la domanda è stata accolta. Ne dall'INPS ne da Poste Italiane. Non è quindi possibile sapere in che ufficio postale si può ritirare la propria card del RdC.

In questi casi è possibile controllare la data sul sito dell'INPS. Una volta che si è ricevuto il primo messaggio si potranno trovare molte informazioni online. Tra queste quanti soldi sono stati erogati, e la data in cui saranno disponibili.
È possibile trovare queste informazioni nell'area “reddito di cittadinanza/pensione di cittadinanza”.

Sul sito dell'INPS viene anche riportata la data in cui la carta del RdC viene inoltrata a Poste Italiane. Non viene tuttavia indicato l'ufficio postale esatto. In casi del genere basta recarsi all'ufficio postale più vicino alla propria abitazione. 

Documenti per ritirare la carta RdC

Dopo il primo messaggio del reddito di cittadinanza si è pronti per ritirare la carta del RdC. Sulla tessera si troveranno già caricate le somme del RdC spettanti. È importante avere con i documenti di riconoscimento necessari al rilascio della carta.
Quando ci si reca all'ufficio postale di competenza bisognerà essere muniti di una carta di identità valida e il proprio codice fiscale. Potrebbe essere richiesto il messaggio di accoglimento della domanda.


Generic placeholder image
Manuel Marchetti

Co-fondatore di denaro.it e appassionato di musica, libri e anime. Vede il progetto come una possibilità di cimentarsi in qualcosa di diverso da quello fatto fino ad oggi per capire meglio il mondo e la società contemporanea.