Gap


Un gap è un’area di discontinuità nel grafico di un titolo in cui il suo prezzo sale o scende dalla chiusura del giorno precedente senza che si verifichi alcun trading nel frattempo.

I gap sono comuni quando le notizie fanno sì che i fondamenti del mercato cambiano durante le ore in cui i mercati sono tipicamente chiusi. Ad esempio, quando un guadagno chiama dopo l’orario di chiusura.

Chiavi di lettura

  • Una lacuna è uno spazio discontinuo nel grafico dei prezzi di un bene o di un titolo, che spessi si verifica tra le ore di trading.
  • Ci sono quattro diversi tipi di gap - Common Gap, Breakaway Gap, Runaway Gap e Exhaustion Gap – ognuno con il proprio segnale per i trader.
  • I gap sono facili da individuare, ma determinare il tipo di gap è molto più difficile da capire.

Che cosa ti può dire un gap?

Un gap si verifica quando una notizia o un evento provocano un’ondata di acquirenti o venditori in un momento di chiusura del mercato. Ne risulta un’apertura di prezzo significativamente più alta o più bassa rispetto al prezzo di chiusura del giorno precedente. A seconda del tipo di gap, può indicare l’inizio di un nuovo trend o l’inversione di un trend precedente.

Un gap si verifica quando il prezzo di un titolo – o di una azienda – si apre bene al di sopra o al di sotto della chiusura del giorno precedente. Il tutto, senza che vi sia un’attività di trading nel mezzo. Un gap parziale si verifica quando il prezzo di apertura è superiore o inferiore alla chiusura del giorno precedente ma all’interno della fascia di prezzo del giorno precedente. Si dice gap completo si verifica quando l’apertura è al di fuori del range del giorno precedente. Un gap, specialmente se è completo, mostra un forte cambiamento di sentimento nel prezzo durante le ore notturne.
Alcuni trader, utilizzano i gap come strategia per trarre profitto nel individuare quando si verifica tale situazione.

La differenza tra i diversi gap

Ci sono una serie di differenze fondamentali tra le diverse tipologie di gap. I più comuni sono: gap ordinario, gap di rottura, gap di scarico e gap di esaurimento.

  • In generale, non esiste un evento di rilievo che preceda questa tipologia di divario. Un gap ordinario viene generalmente colmato in modo relativamente rapido (di solito entro un paio di giorni) rispetto alle altre tipologie di gap. I gap comuni sono noti anche come “aree di gap” o “trading gap” e tendono ad essere associati ad un normale volume medio di scambi.
  • Un gap di rottura si verifica quando un gap di prezzo si trova al di sopra di un’area di supporto o di resistenza, come quelli stabiliti durante un intervallo di trading. Quando il prezzo esce da un intervallo di negoziazione ben definito da un gap, questo prende il nome di gap di rottura. Un gap di rottura si può anche verificare a partire da un’altra tipologia di pattern grafico, come un triangolo, un modello in forte salita o in forte ascesa.
  • Un gap di scarico, che si può identificare tipicamente mediante dei grafico, si verifica quando l’attività di trading salta i punti di prezzo sequenziali. Di solito, viene seguito da un intenso apprezzamento dagli investitori. In altre parole, non c’è stato trading definito come scambio di proprietà di un titolo, tra il punto di prezzo dove il gap di scarico è iniziato e dove è finito.
  • Un gap di esaurimento è un segnale tecnico caratterizzato da una rottura dei prezzi più bassi (di solito in baso ad un grafico giornaliero) che si verifica dopo un rapido rialzo del prezzo di un titolo nell’arco di diverse settimane. Questo segnale, riflette un significativo spostamento dell’attività di acquisto a quella di vendita che di solito coincide con il calo della domanda di un’azione. L’implicazione del segnale è che una tendenza al rialzo potrebbe finire presto.

Ogni tipologia di gap ha determinate conseguenza per i trader. Ad esempio, i gap di inversione o di rottura sono tipicamente accompagnati da un forte aumento del volume di trading, mentre i gap comuni e di rottura non lo sono. Inoltre, la maggior parte dei gap si verificano a causa di notizie o di un evento definito da un’analisi.

I gap comuni si verificano più regolarmente e non sempre hanno bisogno di una ragione per verificarsi. Inoltre, le lacune comuni tendono ad essere colmate, mentre le altre due tipologie di lacune possono segnalare un’inversione di tendenza o la continuazione di una tendenza.