Lavori più pagati in Italia. Quali sono?

Per chi è alla ricerca di un lavoro o vuole intraprendere una nuova attività, ecco la classifica di quali sono i 10 lavori meglio pagati in Italia.
Lavori più pagati in Italia.
Per chi è alla ricerca di un lavoro o vuole intraprendere una nuova attività, ecco la classifica di quali sono i 10 lavori meglio pagati in Italia.


Quando si è giovani e non si hanno ancora le idee chiare sul proprio futuro, la scelta del lavoro che si andrà a fare è sicuramente una decisione molto importante.

Avere un lavoro ben remunerato è sicuramente un ottimo modo per avere una indipendenza economica e per acquistare la propria abitazione.


Una laurea o un percorso di studio specializzato è sicuramente un punto di partenza ideale per candidarsi in una di queste posizioni. Tra i settori che stanno avendo il maggior sviluppo negli ultimi anni ci sono sicuramente quelli della ecosostenibilità e dei big data. Due settori estremamente importanti per il futuro del genere umano e della terra.

I lavori più pagati in Italia

Le aziende che si occupano di selezione del personale ogni giorno si occupano di cercare persone specializzate in una o più professioni. Tra queste si possono trovare:

  • Growth Hacker 60 mila euro;
  • Java Engineer 60 mila euro;
  • Affiliate Marketing Managere fino a 55 mila euro l’anno;
  • Mobile Application developer 36/40 mila euro;
  • Export Manager 37 mila euro;
  • Spedizioniere delle Dogane fino a 35 mila euro;
  • Responsabile vendite 30-35 mila euro;
  • Responsabile spedizioniere 30 mila euro;
  • Ingegnere informatico 30 mila euro;
  • Freelancer SEO 25 mila circa agli inizi

1: Affiliate marketing manager

Sul gradino più alto delle professioni più pagate in Italia si può trovare quella dell’Affiliate Marketing Manager. Chi ha deciso di intraprendere questa professione può guadagnare da un minimo di 28.000 € e arrivare anche a cifre superiori ai 50.000 € annui.

Le conoscenze necessarie per fare questo lavoro sono avere buone doti di comunicatore, conoscere il web marketing e conoscere come fare pubblicità online. Tra i suoi compiti più importanti, c’è sicuramente quello di gestire e coordinare gli affiliati (sono anche chiamati publisher) e le offerte presenti sui loro siti.

In poche parole, l’obiettivo di un Affiliate Marketing Manager di successo è quello di pianificare e organizzare al meglio le campagne pubblicitarie che i publisher possono utilizzare. Gli esperti di Direct Email marketing, SEO, SEM e Facebook Ads sono tra le persone più indicate per questa posizione di lavoro.

2: Growth Hacker

Le persone che si occupano di Growth Hacking, sono degli esperti che possiedono conoscenze di marketing, programmazione e problem solving. Si tratta di un lavoro che si svolge per la maggior parte in campo digitale. Inoltre, un Growth Hacker deve conoscere alla perfezione quali sono le differenze tra inbound marketing e outbound marketing.

Chi si occupa di growth hacker deve conoscere le basi del digital marketing, conoscere uno o più linguaggi di programmazione, gestire alla perfezione i budget affidati e avere spiccate attitudini nel problem solving. Il compito che più spesso gli viene affidato è quello di convertire il maggior numero di visitatori possibili in clienti.

Gli esperti in growth hacking in Italia percepiscono uno stipendio che può aggirarsi tra i 27.000 e i 60.000 euro. Cifra nettamente inferiore se la si confronta con quello che percepisce un growth hacker in America, circa 100.000 dollari annui.

3: Javascript Engineer

Conoscere un linguaggio di programmazione è da sempre un vantaggio per chi si appresta a cercare un lavoro. Un Javascript Engineer, professionista che ha il compito di sviluppare e ottimizzare al meglio il lato server di un sito web o di una applicazione, può ottenere un compenso annuo tra i 30.000 e i 60.000 euro circa. Nel caso di una specializzazione o di molti anni di esperienza, questa cifra può anche incrementare in maniera considerevole.

In Italia ci sono dei corsi ad hoc che permettono di apprendere le basi di programmazione del linguaggio Javascript. Basi, che poi sarà necessario approfondire se si vuole ambire a una posizione di Javascript Engineer.

4: Operativo import-export mare, terra e aereo

Tra i mestieri che ottengono una migliore paga nel settore delle spedizioni, quello dell’operativo import-export mare, terra e aereo offre di sicuro un ottimo stipendio base. Per le persone che iniziano questo lavoro, la base di partenza si pone a circa 18-23.000 euro annui. Cifra che può crescere sopra i 30.000 euro quando si maturano almeno 36 mesi di esperienza.

Il compito di questa professione è quella di gestire le pratiche burocratiche doganali, organizzare e monitorare lo stato delle spedizioni in corso. Per intraprendere questo lavoro con successo è necessario conoscere una o più lingue (oltre naturalmente all’inglese) e le leggi da seguire per inviare o ricevere merci verso un determinato paese.

5: Spedizioniere doganale con patentino

Per alcune persone può sembrare una sorpresa, ma tra i lavori più pagati in Italia si può trovare lo spedizioniere doganale. I compiti di questa professione sono molto vari, ma tra i più comuni possiamo trovare:

  • richiesta di permessi e autorizzazioni per il transito di merci;
  • emissione di documenti elettronici di transito;
  • compilazione di pratiche per lo sdoganamento delle merci.

Come è facile comprendere, si tratta di una professione che richiede una serie di conoscenze in commercio e in trasporto internazionale. Per chi vuole intraprendere questa professione è opportuno avere una laurea in Giurisprudenza. Dopo 18 mesi di tirocinio, ci si potrà sottoporre all’esame ufficiale indetto dall’Agenzia delle Dogane per ottenere il patentino di spedizione doganale.

Lo stipendio base, una volta ottenuto il patentino, si può aggirare tra i 18.000 e i 20.000 euro. In pochi anni, si può aspirare di raggiungere anche uno stipendio annuo superiore ai 30.000 Euro.

6: Export Manager

Per le aziende interessate a inviare merci e prodotti fuori dal proprio stato, l’Export Manager è una persona più che importante. Grazie alle sue abilità e conoscenze, può individuare quali sono i Paesi più indicati dove spedire questi prodotti e creare un piano di marketing adeguato a quel Paese.

La conoscenza del mercato e della cultura di un determinato Paese, sono conoscenza indispensabili per chi vuole diventare un Export Manager.

Lo stipendio elevato che offre questa professione è davvero interessante, poiché parte da circa 25.000 euro e può raggiungere compensi annui che si avvicinano anche ai 40.000 euro. Una laurea in Giurisprudenza e in Economia o un Master in internazionalizzazione sono i percorsi di studio più indicati per questa professione.

7: Responsabile vendite

Una persona che occupa la posizione di responsabile vendite ha il compito di pianificare, organizzare e dirigere al meglio le vendite al dettaglio e all’ingrosso dei prodotti. Oltre a compiere tali azioni, questo professionista ha anche il compito di massimizzare le vendite, raggiungendo di anno in anno obbiettivi di fatturato e vendita sempre maggiori.

Con uno stipendio che si può aggirare tra i 20.000 e i 35.000 euro, le posizioni di responsabile vendite sono tra le più ricercate per chi cerca lavoro.

Se si è interessati a diventare un responsabile vendite non esiste un percorso di studi vero e proprio. Sarà necessario fare molta gavetta per apprendere al meglio come farlo. Una laurea in Marketing e Gestione Aziendale e la dovuta esperienza sono sicuramente delle caratteristiche importanti per chi si vuole candidare a responsabile vendite.

8: Ingegnere informatico

All’interno di questa classifica dei lavori meglio pagati in Italia non poteva mancare quello di ingegnere informatico. Lo stipendio medio di questa professione permette di ottenere un guadagno annuale superiore ai 30.000 euro. Cifra considerevole, ma che può incrementare in base all’esperienza che si può maturare nel corso della propria carriera.

Una persona intenzionata a diventare ingegnere informatico di solito segue un percorso di studi che prevede una laurea in ingegneria con specializzazione in Ingegneria Informatica. In alternativa, se non si dispone di questo titolo di studio, si può aspirare alla posizione di ingegnere informatico grazie alla formazione sul campo.

Chi occupa una posizione di ingegnere informatico, può applicare le sue conoscenze in due settori:

  • ingegneria software: chi lavora in questo campo ha il compito di sviluppare programmi informatici sulle esigenze del cliente. Tra gli ambiti più comuni in cui lavora ci sono i settori dei videogames, dei sistemi gestionali aziendali e delle automazioni industriali.
  • ingegneria hardware: chi lavora in questo campo si occupa di progettare componenti e apparecchiature elettroniche. Personal computer, sistemi elettronici e chip sono i prodotti più comuni di cui si occupa.

9: Mobile Application Developer

Con un mondo sempre più connesso e che vede smartphone e cellulari sempre più diffusi, la professione del Mobile Application Developer è diventata sempre più una professione con un alto stipendio. Lo stipendio base permette di guadagnare almeno 25.000 euro su base annua.

Sono molte le aziende che sono alla ricerca di una figura professionale di questo genere. Uno sviluppatore di applicazioni mobile deve conoscere i linguaggi Objective C, C++, C# o Java. Linguaggi universali per chi sviluppa applicazioni iOS od Android.

10: Freelancer nella ottimizzazione sui motori di ricerca

Di giorno in giorno sono sempre più le persone che eseguono una o più ricerche su Google o uno dei motori di ricerca presenti nel World Wide Web. Gli specialisti che hanno il compito di far emergere nelle prime posizioni dei risultati di ricerca i contenuti, si occupano di posizionamento sui motori di ricerca.

Chi si occupa di questo settore può beneficiare di stipendi corposi. Stipendi che possono incrementare in maniera considerevole grazie all’esperienza che si può ottenere. Lo stipendio per questa professione può iniziare da circa 25.000 euro annui, e può arrivare anche a più di 40.000 euro.

Come si può vedere da questo elenco di lavori, in Italia sono molte le professioni che possono beneficiare di alti stipendi e che permettono di ottenere uno stile di vita benestante.

Lo studio e l’applicazione sono due componenti essenziali per molti di questi lavori. Senza le competenze che si possono apprendere da studi e lavoro, non si potrà procedere alla propria candidatura in queste professioni.


Claudio Marchetti, autore
Claudio Marchetti

Imprenditore nel settore dell'editoria digitale, è co-fondatore del progetto denaro.it. Appassionato di comunicazione e ottimizzazione per i motori di ricerca. Lo sviluppo di denaro.it è stato dettato da una sfida personale nell'andare a creare un nuovo progetto editoriale nel panorama italiano.