Link building: perché è importante per la SEO?

La link building è una delle attività più importanti nella SEO. Vediamo perché è importante farla nel modo più corretto.
Link building: perché è importante per la SEO?
La link building è una delle attività più importanti nella SEO. Vediamo perché è importante farla nel modo più corretto.


Sviluppare una strategia di link building di qualità per il proprio sito internet non è certamente semplice. In particolare se non si è esperti e non si conosce quali sono i passi per realizzare questi collegamenti nel modo più appropriato.

Proprio per questo motivo, approfondire al meglio come andare a creare dei collegamenti di qualità e naturali verso il proprio sito è molto importante.


Che cosa sono i link naturali?

I link naturali sono una sorta di apprezzamento virtuale e senza secondi fini che gli utenti decidono di lasciare per raccomandare un servizio o un prodotto. Ogni specialista SEO, per incrementare l’autorità del proprio sito internet dovrebbe avere una o più strategie per creare dei collegamenti naturali verso il proprio progetto. In generale, i link naturali hanno le seguenti caratteristiche:

  • portano del traffico utile verso il proprio progetto;
  • sono collocati nel contenuto principale della pagina, cosa che permette un miglior collegamento tematico con il contenuto del sito di destinazione;
  • spesso, le ancore dei collegamenti naturali non contengono keyword commerciali o keyword transazionali;
  • i link naturali sono utili per gli utenti e rendono più autorevole il contenuto del sito che li ospita.

Realizzare link naturali ha tre scopri principali

  1. Costruire una base ottimale per implementare una strategia SEO (un sito autorevole è un contenitore ideale dove inserire un backlink).
  2. Andare a crescere il traffico utile verso il sito e di conseguenza il raggiungimento degli obiettivi prefissati (i siti autorevoli hanno spesso una buona quantità di traffico, cosa che può portare potenzialmente degli utenti interessati al prodotto che si vende).
  3. Ridurre i rischi di incappare in una penalizzazione da parte dei motori di ricerca (i motori di ricerca non percepiscono i link naturali come un tentativo di manipolazione dei risultati di ricerca).

Come trovare siti di buona qualità per i propri link?

Costruire una rete di link esterni al proprio sito, che permettono di portare un vantaggio di traffico e permettano di aumentare i propri posizionamenti è un’azione complicata.

Proprio per questo motivo, trovare un numero considerevole di progetti ideali non è un’azione semplice; anche per le persone esperte nel realizzare campagne di link building. Per chi vuole avere un punto di partenza semplificato, ci sono una serie di azioni che possono permettere di ottenere con più facilità questi collegamenti:

  • costruire un insieme di contenuti semantici all’interno del proprio sito;
  • sviluppare un piano editoriale che vada a rispondere agli intenti di ricerca del proprio pubblico di riferimento;
  • analizzare ed eliminare i siti irrilevanti e inefficienti;
  • valutare con attenzione il risultato che i link creati hanno portato.

Strategie per realizzare link di qualità

Ora che si conosce come identificare un link di qualità, si può mettere in pratica queste conoscenza per realizzare dei link di qualità che possono portare autorità al proprio progetto online. Ecco alcune strategie che possono essere utilizzate per realizzare dei link di qualità.

Broken link building

In alcune occasioni, senza una reale motivazione, le pagine di alcuni siti web rimuovono uno o più link verso dei siti esterni. A volte, un intero progetto web viene chiuso o cambia indirizzo in maniera definitiva.

Quando questo accade, i link che portavano un posizionamento vengono persi e prendono il nome di rotti. Grazie a programmi online come Ahrefs o Majestic, si può scoprire quali sono questi link e beneficiarne per le proprie strategie di ottimizzazione per i motori di ricerca.

Analisi dei backlink dei competitor

Un competitor che si trova nelle prime posizioni dei motori di ricerca, è possibile che abbia nel suo profilo link uno o più backlink di alta qualità. Analizzare il loro profilo, permette di trovare quelli che si possono definire la chiave di volta per raggiungere gli stessi posizionamenti.

Invece di tirare a indovinare e brancolare nel buio, l’analisi dei link dei propri competitor permette di farsi una perfetta idea della loro autorità e quindi sviluppare una strategia che possa permettere di raggiungerli e superarli.

Campagne Skyscraper

Con questa tipologia di campagna, si andranno ad analizzare i posizionamenti che i competitor hanno guadagnato, per creare dei contenuti di maggior valore e arricchendoli con immagini, info grafiche e citazioni da parte di esperti del settore.

Questo impegno, coadiuvato da una campagna di link building può portare ogni contenuto a raggiungere le prime posizioni nei motori di ricerca e in alcuni casi anche un numero cospicuo di posizioni zero.

Realizzare delle campagne di link building non è sicuramente semplice, in particolar modo se si è alle prime armi e non si hanno le conoscenze necessarie per andare a realizzare un progetto di valore. Prima di improvvisarsi e di rischiare di buttare tempo e denaro, è sempre opportuno prendere in considerazione di affidarsi ad uno specialista della link building.


Claudio Marchetti, autore
Claudio Marchetti

Imprenditore nel settore dell'editoria digitale, è co-fondatore del progetto denaro.it. Appassionato di comunicazione e ottimizzazione per i motori di ricerca. Lo sviluppo di denaro.it è stato dettato da una sfida personale nell'andare a creare un nuovo progetto editoriale nel panorama italiano.