Pagamento pensioni ottobre 2022: calendario dal 1 ottobre 2022

Pagamento pensioni ottobre 2022, in arrivo l'accredito INPS delle mensilità delle pensioni. A ottobre la pensione viene pagata a partire da sabato 1 ottobre.
Pagamento pensioni ottobre 2022
Pagamento pensioni ottobre 2022, in arrivo l'accredito INPS delle mensilità delle pensioni. A ottobre la pensione viene pagata a partire da sabato 1 ottobre.


Questo mese quando viene pagata la pensione? Il primo giorno utile per il pagamento delle pensioni di ottobre 2022 è sabato 1 ottobre 2022.

Da Ottobre 2022 scatta l'aumento di tutte le pensioni erogate dall'INPS in modo proporzionale alla fascia di reddito di appartenenza.



Sarà possibile ritirare l'accredito INPS delle mensilità delle pensioni, e le prestazioni di invalidità superiori ai mille euro, in uno degli uffici postali di Poste Italiane seguendo il calendario dei pagamenti del rateo pensione.

Pagamento pensioni ottobre 2022: calendario dal 1 ottobre 2022

Chi vuole riscuotere l'assegno INPS per la pensione di ottobre 2022 deve recarsi presso uno sportello di Poste Italiane secondo questo calendario:

  • Sabato 1 Ottobre A - B
  • Lunedì 3 Ottobre C - D
  • Martedì 4 Ottobre E - K
  • Mercoledì 5 Ottobre L - O
  • Giovedì 6 Ottobre P - R
  • Venerdì 7 Ottobre S - Z

Si potrà accedere a uno sportello di Poste Italiane con un'ingresso scaglionato per limitare il rischio contagio. Il pagamento anticipato della pensione si è dimostrata una misura utile per evitare gli assembramenti davanti agli uffici postali.

Quando pagano le pensioni di ottobre 2022?

Il pagamento delle pensioni incomincerà nella data di sabato 1 ottobre, solo al mattino, quando verranno erogate le prestazioni pensionistiche ai pensionati che hanno come iniziali del cognome A o B.

Dopo la pausa domenicale si proseguirà lunedì 3 ottobre con i pensionati che hanno come iniziali del cognome C e D.

Si continuerà quindi martedì 4 ottobre dove potranno recarsi agli sportelli i pensionati che hanno le iniziali del cognome compresi tra E e K.

Mercoledì 5 Ottobre potranno presentarsi negli uffici postali i cognomi compresi tra L e O, giovedì 6 ottobre con i cognomi compresi tra P e R.

I pagamenti delle pensioni si concluderanno il giorno venerdì 7 ottobre con i cognomi compresi tra S e Z.

Deroga della pensione per gli over 75

I pensionati con più di 75 anni d'età possono richiedere la consegna dell'assegno pensionistico a domicilio da parte dell'Arma dei Carabinieri.
Si possono avere maggiori informazioni è possibile chiamare il numero verde 800 55 66 70.

Pagamento pensioni ottobre 2022 in banca

L'accredito bancario del trattamento pensionistico pubblico per il mese di ottobre segue invece la consueta scadenza di sabato 1 ottobre 2022; il primo giorno bancabile del mese.

Aumento pensioni 2022

A partire da Ottobre 2022 è prevista una rivalutazione degli assegni pensionistici pari al 2,2% come previsto dal Decreto Aiuti Bis che ha anticipato la data della perequazione delle pensioni prevista a partire da gennaio 2023.

L'aumento delle pensioni si applica a tutti i trattamenti pensionistici erogati dall'INPS, dalle gestioni dei lavoratori autonomi, dalle gestioni sostitutive, esonerative, esclusive, integrative ed aggiuntive indipendentemente che siano pensioni dirette o pensioni ai superstiti.

L'aumento delle pensioni sarà proporzionale alla fascia di reddito del pensionato:

  • aumento della pensione del 100% del valore dell’inflazione, per le pensioni fino a 4 volte il trattamento minimo;
  • aumento della pensione del 90% del valore dell’inflazione, per le pensioni comprese tra 4 e 5 volte il trattamento minimo;
  • aumento della pensione del 75% del valore dell’inflazione, per le pensioni oltre 5 volte il trattamento minimo.

Come specificato nell’articolo 21 del decreto Aiuti-Bis:

Al fine di contrastare gli effetti negativi dell’inflazione per l’anno 2022 e sostenere il potere di acquisto delle prestazioni pensionistiche, in via eccezionale: il conguaglio per il calcolo della perequazione delle pensioni, di cui all’articolo 24, comma 5, della legge 28 febbraio 1986, n. 41, per l’anno 2021 è anticipato al 1° novembre 2022.
Nelle more dell’applicazione della percentuale di variazione per il calcolo della perequazione delle pensioni per l’anno 2022 con decorrenza 1° gennaio 2023, con riferimento al trattamento pensionistico lordo complessivo in pagamento per ciascuna delle mensilità di ottobre, novembre e dicembre 2022, ivi inclusa la tredicesima mensilità spettante, è riconosciuto in via transitoria un incremento, limitatamente alle predette mensilità e rispetto al trattamento mensile determinato sulla base della normativa vigente prima dell’entrata in vigore del presente decreto, di due punti percentuali, calcolato con le stesse modalità di cui all’articolo 1, comma 478, della legge 27 dicembre 2019, n. 160.


Generic placeholder image
Manuel Marchetti

Co-fondatore di denaro.it e appassionato di musica, libri e anime. Vede il progetto come una possibilità di cimentarsi in qualcosa di diverso da quello fatto fino ad oggi per capire meglio il mondo e la società contemporanea.