Carta Reddito Cittadinanza: come funziona come riconoscerla

Carta Reddito Cittadinanza, come funziona e come riconoscerla? Chi non ha una carta RdC forse non sa com'è fatta una carta reddito. Vediamo come si riconosce.
Carta Reddito Cittadinanza come funziona
Carta Reddito Cittadinanza, come funziona e come riconoscerla? Chi non ha una carta RdC forse non sa com'è fatta una carta reddito. Vediamo come si riconosce.


La carta Reddito Cittadinanza è una carta Postepay su cui l'INPS accredita ogni mese il Reddito di Cittadinanza ai nuclei familiare che ne hanno diritto. I nuclei familiari beneficiari, che hanno la carta reddito, vedranno arrivare ogni mese un bonifico con l'importo del reddito di cittadinanza direttamente sulla tessera RdC.



Vediamo come funziona, come riconoscerla e come spendere il denaro caricato:

Reddito di Cittadinanza: come funziona?

La carta reddito cittadinanza funziona come una carta prepagata, sulla quale ogni mese l'INPS carica il denaro con cui si possono sostenere le spese consentite. Con la tessera RdC si possono comprare solo determinati prodotti e servizi. Non si può acquistare quello che si vuole.

ISEE Reddito di Cittadinanza

Un nucleo familiare deve avere un ISEE minore di 9.360 euro per ottenere il Reddito di Cittadinanza se risiede in una abitazione in affitto. Se al contrario ha una prima casa di proprietà la soglia del reddito dev'essere minore di 7.560 euro.

Carta Reddito di Cittadinanza come riconoscerla

La carta del Reddito di Cittadinanza somiglia a una Postepay classica, ma, a differenza di altre carte elettroniche, si riconosce dalla striscia blu posta lungo uno dei due bordi della carta.

Molti non fanno attenzione a questo segno distintivo della carta RdC ma la striscia blu salta subito all'occhio.

Come spendere il Reddito di Cittadinanza nel 2022

Nel 2022 è possibile spendere il denaro del Reddito Cittadinanza solo per le spese già consentite in precedenza.
Le spese per cui si può usare la carta Reddito Cittadinanza sono:

  • pagamento dell'affitto
  • pagamento del mutuo
  • utenze domestiche
  • alimenti
  • vestiti
  • farmaci
  • libri
  • mobili
  • piccoli elettrodomestici
  • grandi elettrodomestici
  • cellulari

Quanto posso prelevare con il reddito di cittadinanza?

Anche se il RdC è nato per permettere delle spese a un nucleo familiare è possibile, entro un certo limite, prelevare del denaro contante.

L'ultimo decreto del Ministero del Lavoro ha introdotto un limite di 100 euro al mese per ciascun membro di un nucleo familiare composto da due persone. Nel caso ci siano ulteriori componenti di maggiore età, e abbiano fatto richiesta di ricevere la propria quota del RdC, il nuovo limite del prelievo sarà di 80 euro.