Come investire in maniera consapevole nell’oro i propri risparmi

Quando si cerca la migliore quotazione dell'oro in tempo reale, internet e i portali dedicati alla finanza sono delle ottime risorse da dove trarre informazioni. Vediamo insieme come investire nel migliore dei modi i nostri risparmi.

Investire nell’oro è da sempre una delle soluzioni che maggiormente propongono gli investitori finanziari. Questo metallo prezioso, che da sempre è considerato un bene di rifugio anche nei momenti di crisi economica, nel medio/lungo periodo permette sempre di trarre degli ottimi guadagni. In alcuni casi, la quotazione oro usato in tempo reale può anche offrire alle persone più attente alle fluttuazioni delle ottime possibilità di guadagno in pochi giorni.

Come investire nell’oro?

Quando si decide d’investire parte delle proprie finanze personali in oro, non si sta decidendo di acquistare dei gioielli o degli oggetti preziosi ma si stanno acquistando dei lingotti disponibili in diverse dimensioni o delle monete in oro.

I gioielli non sono considerati un bene ideale per questo investimenti, poiché il loro prezzo è influenzato dal marchio dell’orafo che li crea, dall’ammontare di pietre preziose con cui è adornato e da altri innumerevoli fattori. Per chi è interessato a far incrementare il livello del proprio investimento, i gioielli possono essere uno dei peggiori investimenti possibili da fare.

Monete d'oro

Le monete d’oro ideali per essere utilizzate per un investimento, sono quelle coniate direttamente da molte nazioni.

Fin dall’antichità, questo tipo di monete erano utilizzate per la compra vendita di beni in ogni angolo del mondo. La creazione di un sistema economico basato su banconote e valute ha “rilegato agli investimenti” questo tipo di monete. Il valore di queste monete ai giorni nostri, è dettato dal loro peso e dalle oscillazioni che le quotazioni in oro al grammo subiscono in borsa.

Come si calcola il prezzo di una moneta d’oro da investimento?

Il prezzo di una moneta da investimento è determinato da 3 diversi fattori:

  • prezzo dell’oro;
  • grammi di oro puro con cui è stata forgiata la moneta;
  • spread, il costo che il rivenditore applica per avere un guadagno effettivo.

Quindi, il prezzo della moneta in oro si calcola sulla base di: prezzo dell’oro * grammi di oro puro + spread = prezzo di acquisto moneta d’oro da investimento.

Minore è il taglio della moneta che si decide di acquistare, maggiore sarà lo spread che il venditore applicherà al momento della transazione. I tagli più comuni per le monete d’oro partono da 5 grammi, 15 grammi, 31 grammi.

La purezza di una moneta d’oro da investimento, si calcola in millesimi. L’oro puro s’identifica con 999,9 millesimi.

Quando una moneta non raggiunge quel valore di millesimi, vuol dire che non è composta solo da oro puro ma al suo interno contiene altri metalli.

Lingotti d’oro

Un’alternativa alle monete d’oro da investimento è sicuramente rappresentata dai lingotti d’oro. Anche questi sono disponibili in varie prezzature, che partono da pochi grammi e possono arrivare anche a diversi chilogrammi.

Grazie alla presenza di lingotti d’oro da investimento da 10 grammi, questo tipo d’investimento delle proprie finanze è alla portata di tutte le persone.

Una volta che si acquistano delle quantità di oro, piccole o grandi che siano, è bene scegliere con attenzione dove conservare queste ricchezze. Purtroppo, in caso di furto esiste sempre la possibilità di non riuscire più a recuperare questo metallo prezioso. In molti casi di furto, i ladri hanno trasformato i lingotti d’oro in gioielli preziosi, rendendo impossibile alla polizia l’identificazione del bottino rubato.

Come investire in oro finanziario

Per chi si vuole avvicinare a questa tipologia d’investimento finanziario, sono disponibili diverse soluzioni.

La fluttuazione del prezzo dell’oro, può permettervi di ottenere degli ottimi guadagni ma anche delle colossali perdite in caso di caduta del mercato dell’oro. Purtroppo, l’oro non si può considerare un bene di rifugio sicuro al 100%. Il suo investimento è sicuramente meno rischioso se confrontato con altre tipologie d’investimento, ma lascia sempre una percentuale d’incognite sul reale guadagno che si può ottenere.

Qui di seguito, abbiamo elencato i più comuni strumenti utilizzati per chi vuole investire in oro finanziario:

  • etc o Etf sull’oro;
  • futures sull’oro;
  • opzioni sull’oro;
  • azioni di società minerarie.

Etc o Etf sull’oro

Le sigle Etc e Etf indicano una serie di fondi, che hanno lo scopo di seguire il benchmark dell’oro sulle contrattazioni in borsa. Questi fondi non sono composti da lingotti reali in oro, ma sono stati sviluppati per replicare in maniera fedele l’andamento dell’oro in borsa.

In parole povere, l’investimento di valuta su questi fondi ti permette di guadagnare o perdere in base all’andamento dell’oro in borsa.

Poiché le quotazioni dell’oro sono basate sul dollaro statunitense, le performance dei fondi sono strettamente legati anche all’andamento di questa moneta, oltre che alle oscillazioni dell’oro in borsa. Infatti, quando il valore del Dollaro Usa si apprezza sull’Euro questi fondi d’investimento hanno un guadagno maggiore, mentre quando l’Euro si apprezza sul Dollaro Usa il rendimento dei fondi diminuisce.

Per chi vuole investire in questi fondi per un periodo abbastanza lungo, il cambio euro / dollaro non rappresenta un fattore molto importante nel valore dell’oro finanziario acquistato. Le analisi storiche, dimostrano che il loro impatto nel rendimento dell’operazione finanziaria non ha avuto un grande impatto. Il fattore principale che ha determinato il guadagno in questo investimento, è stato il rialzo del prezzo dell’oro.

Futures sull’oro

I future ( insieme alle opzioni binarie) sono gli strumenti derivati più utilizzati per chi vuole investire dei soldi. Questi contratti finanziari, si stipulano nell’acquisto o nella cessione di una determinata quantità di oro ad un prezzo di mercato concordato in base ai movimenti della borsa. Proprio la possibilità di acquistare e vendere questi derivati anche in poco tempo, ha dato la possibilità a piccoli azionisti anche d’investire 5000 euro in borsa con successo.

Per chi investe in questi prodotti finanziari, ci sono due possibili possibilità tra cui scegliere. In entrambi i casi, è possibile ottenere un guadagno o una perdita in base ai movimenti del prezzo dell’oro in borsa.

Si può scegliere di “andare long” se si crede che il prezzo dell’oro salirà. Si avrà un guadagno solo se al momento della chiusura del future, il prezzo sarà superiore a quello del momento del nostro acquisto.

L’altra opzione è di scegliere di “andare short” e puntare sulla discesa del prezzo dell’oro. In quest’altra situazione, il future avrà un guadagno solo se il prezzo dell’oro è inferiore a quello di quando si acquistato.

I future sono anche chiamati derivati, perché senza una materia d’origine non è possibile crearli. I futures, oltre che sull’oro sono stati creati su moltissime altre cose. Che vanno dagli indici, alle azioni e a tante altre attività finanziarie sparse in tutto il mondo.

Opzioni sull’oro

Tra i derivati a disposizione degli investitori finanziari, sono disponibili anche le opzioni. Come nei futures descritti poco sopra, le opzioni sono legate a dei benchmark che ne determinano il valore.

A differenza di un future, un’opzione è uno strumento che permette a chi lo possiede il diritto (ma non l’obbligo) di acquistare o vendere l’oro ad un prezzo determinato in precedenza (che è indicato con strike price) entro una data prestabilita al momento della stipula dello stesso.

Le opzioni possono essere stipulate quando il prezzo dell’oro sale e allora sono dette “opzioni call” o quando il prezzo dell’oro scende e allora prendono il nome di “opzioni put”. In entrambi i casi, la tipologia di contratto che si stipula da diritto alle stesse possibilità.

Facciamo un esempio pratico. Se il prezzo dell’oro sul mercato azionario si trova a 1.000 dollari l’oncia, è possibile acquistare un’opzione call con strike price a 1.100 USD o un’opzione put con strike price a 900 USD. Conoscendo la data di scadenza dell’opzione, è possibile decidere se acquistare l’oro o rinunciare a fare valere la propria azione. Se sussiste un buon margine, l’opzione stipulata ci permette di acquistare l’oro al prezzo pattuito in precedenza, anche se ora è molto più favorevole. In questo modo, si ha la possibilità di ottenere un guadagno immediato al momento dell’acquisto.

Per contro parte, se il prezzo dell’oro al momento della scadenza della nostra opzione non è favorevole, abbiamo la possibilità di non acquistare. Quindi, fin dal momento della stipula di una opzione si è a conoscenza della possibile perdita a cui si è esposti.

Azioni di società minerarie

Per chi preferisce investire in azioni legate alle società, è possibile investire in maniera indiretta sull’oro acquistando delle azioni di società minerarie. Alcune di queste società quotate in borsa, trattano esclusivamente l’estrazione dell’oro nei propri giacimenti.

Se si è in grado di valutare bene il momento di acquisto, questi titoli possono far guadagnare molto più del prezzo dell’oro stesso. Infatti, la scoperta di un nuovo filone o il raggiungimento d‘importanti partnership possono essere degli ottimi acceleranti alla crescita in borsa di queste compagnie.

Oltre a questi fattori, il valore delle aziono sono influenzate dall’ammontare di oro estratto; così come dai costi societari, ai margini e alle rendite passive e alla solidità del patrimonio societario. La combinazione di tutti questi fattori presi in esame, che sono molti di più di quelli presi in considerazione in questo articolo, può far si che il prezzo delle azioni salga in maniera più profittevole dell’oro.

Proprio per questo, per chi vuole iniziare a investire nell’oro, ma è preoccupato dall’altalena che il prezzo in borsa ha può sempre scegliere le azioni delle società minerarie.