Si può pagare il parrucchiere con il reddito di cittadinanza?

Si può pagare il parrucchiere con il reddito di cittadinanza? È una delle spese consentite con la carta del reddito di cittadinanza? Andiamo a scoprirlo.
Si può pagare il parrucchiere con il reddito di cittadinanza
Si può pagare il parrucchiere con il reddito di cittadinanza? È una delle spese consentite con la carta del reddito di cittadinanza? Andiamo a scoprirlo.


Si può pagare il parrucchiere con il reddito di cittadinanza? Oppure è una delle spese consentite con l'importo del RdC?



Il Decreto del 19 aprile 2019 del Ministero del Lavoro, con cui si stabiliscono gli acquisti esclusi dal RdC include molti beni o servizi che fanno parte della vita quotidiana della famiglie che percepiscono il sussidio di sopravvivenza. Nonostante questo, a volte, possono sorgere dei dubbi sul fatto che una spesa che vogliamo fare rientri, o meno, negli acquisti consentiti con la card RdC.

Col reddito di cittadinanza si può pagare il parrucchiere? La risposta è No, non si può usare l'importo del Rdc, o della pensione di cittadinanza, per pagare il parrucchiere.

Andare dal parrucchiere non rientra nelle categorie di acquisti di beni e servizi essenziali che sono stati riconosciuti dallo Stato come riconducibili alle principali esigenze della famiglia, e che quindi si possono pagare con la carta del reddito di cittadinanza.

Non si può pagare il parrucchiere con il reddito di cittadinanza se ci si trova all'estero, dato che è vietato fare degli acquisti usando la carta del Reddito di Cittadinanza al di fuori dell'Italia.

Pagare il parrucchiere con la carta del RdC potrebbe comportare la perdita del contributo. Di norma lo Stato monitora solamente il totale delle cifre spese, e non i singoli acquisti fatti, per una questione di privacy, ma in caso di irregolarità potrebbe essere chiesto un resoconto delle spese sostenute.

Come si può pagare il parrucchiere con il Reddito di Cittadinanza?

Una possibilità per pagare il parrucchiere con il Reddito di Cittadinanza è quella di prelevare dei contanti con la Carta RdC, prima di recarsi dal parrucchiere, e usare i contanti per pagare il servizio ricevuto.

Non sempre il parrucchiere è dotato di un terminale POS in grado di accettare una card RdC, quindi avere del contate potrebbe essere d'aiuto.

È comunque importante ricordare che dal 1 luglio 2020 vige in Italia l'obbligo di avere un terminale POS anche per i lavoratori autonomi e i liberi professionisti, parrucchieri inclusi.

Quanto si può prelevare con il reddito di cittadinanza?

Ogni beneficiario del RdC ha la possibilità di prelevare contanti dalla carta RdC, per un valore tra i 100 e i 220 euro, in base al numero dei componenti della famiglia o alla presenza di disabili gravi o non autosufficienti.

Una volta prelevato l'importo massimo si dovrà attendere il mese successivo per ritirare altro denaro. È quindi una buona idea utilizzare il denaro in contanti che si può prelevare da un qualsiasi sportello Postamat, o bancomat, solo per necessità reali e urgenti.